L'ambasciatrice alla CCItaliana

Mercoledì 16 maggio 2018, la Camera ha ricevuto l’Ambasciatrice d’Italia in Francia, Teresa CASTALDO, venuta all'incontro delle aziende aderenti della Camera. 

 

Erano presenti il Console Italiano di Nizza - Raffaele DE BENEDICTIS, la Presidente e il Vice Presidente Patrizia DALMASSO e Gérard-Louis BOSIO con il Direttore - Agostino PESCE, per discutere delle sfide economiche e culturali tra la Francia e l'Italia.

Diventata Ambasciatrice d’Italia il gennaio scorso, Teresa CASTALDO ha l'obiettivo di ascoltare gli operatori economici delle relazioni franco-italiani e di rispondere alle loro domande. La sua visione della situazione attuale è chiara: la Francia e l’Italia sono portati a collaborare attigendo nelle risorse dell'uno e dell'altro. I due paesi mantengono una delle più importanti relazioni commerciali: la Francia è la seconda meta dell'Italia in termini d'investimenti e l'Italia è il terzo paese finanziatore per la Francia.

Con i rappresentati delle imprese aderenti provenienti da diversi settori come AGRILAND, THELLO, SOCIETE GENERALE, UBI BANCA et FIAT, l’Ambasciatrice ha ricordato i differenti modi di ottimizzare gli sviluppi in Francia ; « Gli imprenditori non devono solo soffermarsi sulla Costa Azzurra, ma toccare le regioni dove c'è forte potenziale economico ancora poco sviluppato e lavorare insieme. Per fare questo devono essere sostenuti dalle instituzioni private e pubbliche».

4 2 

Inoltre, l’Ambasciatrice evoca « il paradosso della prossimità ». I due paesi sono vicini e simili, non hanno gli stessi modi di funzionamento; c'é quindi la necessità di essere informati della legislazione quando si tratta di approccio. Da 20 anni, la CCIT opera per permettere alle piccole e grandi imprese italiane e francesi di svilupparsi sul territorio trasfrontaliero. In questo modo, aggiunge l’Ambasciatrice Teresa CASTALDO, « i PMI hanno potuto beneficiare di un processo d'internazionalizzazione fino ad allora reservato alle grandi imprese"

Marie PERRONE