L'Italie à Table 2018

Le tre edizioni del salone della gastronomia italiana si sono ormai concluse. Quest’anno L'Italie à Table ha inaugurato una nuova tappa sotto il sole della bella Promenade de Lattre de Tassigny, dove per la prima volta, gli abitanti di Saint-Raphaël, incuriositi, sono stati al gioco e hanno scoperto la moltitudine di produttori venuti da tutte le regioni d’Italia! Un altro gran ritorno quest’anno: il salone ritrova la sua storica ubicazione sulla mitica Promenade des Anglais a Nizza, per la gioia dei circa 30.000 visitatori e degli espositori, quest’anno veramente d’eccezione!

 

L’ECCELLENZA ARTIGIANA...

Si notino tra i tanti i produttori di insaccati e carne, in particolar modo provenienti dal Piemonte: ilConsorzio del Bue Grasso di Carrù che ci ha fatto scoprire i suoi prodotti di eccellenza: la pregiata carne del bue grasso di Carrù. Nato nel 2014 da un accordo tra allevatori originari di Carrù, il loro obiettivo è di proporre ai consumatori la migliore qualità di carne bovina, nel massimo rispetto del benessere dell’animale. Questa carne piemontese, conosciuta e apprezzata, si vede dedicare annualmente, nel mese di dicembre a Cuneo, "la fiera del Bue Grasso di Carrù” che gli allevatori cercano di promuovere e tramandare nel tempo. Il bue di Carrù è una carne magra e delicata: grazie a specifiche banche dati, il DNA degli animali è costantemente monitorato e controllato, dalla nascita dell’animale al suo arrivo in macelleria, fino al momento in cui viene servita nei ristoranti certificati (lista dei ristoranti).

     carr

Presentazione e taglio della carne di Carrù (a sinistra) - Logo di certificazione - La famiglia Consorzio Del Bue Grasso di Carrù

Le altre novità del salone di quest’anno: gli espositori I Ristogatti che hanno portato con loro le delizie romane: vini, porchetta, biscotti al vino… L'Agriturismo PANCOTTO e la sua cucina tipica friulana: risotto, gnocchi alla ricotta, insaccati, formaggio e dolci… Il Ghiottone Norcineria Umbria e la sua prelibata porchetta umbra. Prodotti tipici di ogni regione, di qualità, per la gioia dei visitatori!

Senza contare gli espositori “storici”, come Viaggio in Sicilia, Bontà di Sardegna, Antichi Sapori di Calabria o ancora il DiVin Porcello, sempre apprezzato dagli amanti della salumeria italiana!

                    
     

 Ristogatti, Il Ghiottone Norcineria Umbria, Viaggio in Sicilia

Per quanto riguarda i formaggi, Le Fabbrie di Mesina hanno rallegrato le papille degli appassionati, in particolar modo con il loro pecorino con diverse aromatizzazioni.. I simpatici espositori di MDF Formaggi hanno divertito i più curiosi con i loro formaggi stagionati nella paglia, vino e uva… La Mia Natura con i suoi prodotti della bella Sicilia (tra i quali i cannoli freschi)… Senza dimenticare l’azienda Brugnoli con il suo parmigiano reggiano con stagionature dai 24 agli 84 mesi! Tutti professionisti appassionati e desiderosi di trasmettere il loro savoir-faire!

 peco    


Le pecorino de Le Fabbrie, Brugnoli et La Mia Natura 

Per quanto riguarda l’olio, l’azienda Montecucco, produttrice d’olio d’oliva dai sapori sorprendenti ha fatto scoprire ai visitatori la sua specialità chiamata Olife: un’infusione di foglie d’oliva dalle proprietà incredibili per la salute! La bella impresa Fausone Food e le sue specialità al tartufo d’Alba dal 1948, l'Azienda Agricola Sabatini e il suo olio extravergine d’oliva biologico, Frantoio Bonifazi, impresa familiare produttrice d’olio originaria del cuore dell’Umbria…

 Fausone Food a sinistra, l'olio di Montecucco in centro e Sabatini a destra

Abbiamo potuto scoprire le birre italiane BIRRA ABBÀ dell’impresa BIRRIFICIO ALBA e in particolare la tipica birra, la più dolce, al sapore di riso! Poderi Roccanera dal Piemonte ha saputo sedurre gli appassionati di vini italiani… E visto che l’Italie à Table rima con l’Arte della Tavola, il salone quest’anno ha accolto le Ceramiche d'Anna PARODI dai mille colori! Sempre Freddo da parte sua ha fatto scoprire ai francesi e ai turisti i suoi liquori all’amarena e vino. I più golosi sono rimasti estasiati davanti alle delizie di Douce Italie con i suoi mieli e paste spalmabili, e di fronte alla Croccanteria sempre più gustosa anno dopo anno, ma anche davanti ad Arancinomania e alla sua pasticceria siciliana! Veneto Eccellenze, ci ha inoltre raggiunto quest’anno con i suoi prodotti perfetti per l’aperitivo tipico veneziano! Vini, biscotti, birre, oli e condimenti…

                     

 Veneto Eccellenze, Birrificio Alba, Douce Italie

MA ANCHE UN LUOGO DI INCONTRO E DI CULTURA…

     

 

Anche quest’anno, i visitatori dell’Italie à Table hanno potuto approfittare di un vasto programma di giochi, conferenze, dimostrazioni e degustazioni, animati dagli espositori e dal team del Salone.

Hanno potuto approfittare del “prezzo giusto”, delle degustazioni alla ceca, e anche delle animazioni con profumi e sapori per bambini. L'Italie à Table è infatti anche l’occasione di scoprire i sapori e la gastronomia italiana da un punto di vista pedagogico: i produttori d’olio toscano Montecucco hanno spiegato i benefici delle foglie di ulivo presenti nel loro infuso; il Consorzio del Bue Grasso di Carrù ha presentato le caratteristiche del sapore e le proprietà nutrizionali della loro carne d’eccellenza di pura razza piemontese; l’impresa agricola Cortivo Pancotto ha cucinato e presentato in diretta i segreti della sua ricetta del risotto al cappone e zafferano, preparato a base di prodotti provenienti direttamente dai loro allevamenti; i ristoratori Ristogatti hanno proposto una degustazione della loro porchetta d’ Ariccia e dei loro biscotti al vino; gli espositori di Veneto Eccellenze hanno fatto scoprire ai visitatori “l’aperitivo veneziano” accompagnato da vino rosso. Il programma di intrattenimento è stato così ricco e vario che questa presentazione non può essere esaustiva. L’Italie à Table ha pensato anche ai più piccoli, proponendo menù italiani nelle mense scolastiche, dov’è stato inoltre organizzato un concorso di disegno con tema l’Italia in partenariato con il Comune di Nizza. Nel quadro del festival di Commedia dell’Arte, l’associazione La Semeuse ha partecipato per un pomeriggio teatrale. E per la prima volta, il salone ha accolto la band italiana Shirtless che ha creato l’atmosfera durante l’edizione di Antibes.

Le tre edizioni dell’Italie à Table 2018 hanno avuto il privilegio di avere come madrina Nadia Centoni, ex capitano della squadra del Racing Club Volley-Ball di Cannes. La giocatrice ha partecipato al sorteggio della Grande Tombola durante l’edizioni di Nizza!

GRAZIE AI SUOI PARTNER…

        

 

L'Italie à Table desidera ringraziare tutti i suoi partner; il programma fedeltà Cashback World, la compagnia ferroviaria THELLO, l'azienda INALPI, Eurocin G.E.I.E, Caisse d'Epargne, l’agenzia di comunicazione MARCO POLO CONSULT, la società BALTIM, la società di merchandising S2M, il Racing Club di Cannes, le città di Saint-Raphaël, Antibes e Nizza. Grazie a Azur Service Nettoyage, Martel Events per le strutture, Galaxy Production e APR Sécurité che collaborano con noi da anni! Senza dimenticare i media: Var Matin, Nice Matin, Fun Radio et France Bleu Azur

Grazie a tutti per aver visitato il salone L'Italie à Table 2018… A tutti auguriamo un buon anno e diamo appuntamento all’anno prossimo a partire da maggio per ancore più sorprese italiane!