Formazione continua in Francia: come funziona e come ottenere finanziamenti statali

Lo sapevate?

La Formation continue o Formazione professionale agli adulti finanziata è un obbligo nazionale in Francia, indetto dall’articolo L6311-1 del codice del Lavoro. La sua realizzazione è legata allo status della persona. Prevede il finanziamento della formazione in sé e la remunerazione o indennizzo della persona durante lo svolgimento della stessa.

Camera di Commercio Italiana di Nizza: aperte le iscrizioni per sostenere il CELI

Nel 2016 sono stati 175 295 gli studenti in Francia che hanno scelto l’italiano come terza lingua nel loro percorso di studi. In Costa Azzurra, specialmente, vista la posizione geografica e il forte legame tra i due Paesi (sono circa 20 000 i residenti permanenti nel Dipartimento) risulta di fondamentale importanza apprendere e, in caso, certificare la conoscenza della lingua del Bel Paese!

La carta BTP diventa obbligatoria a partire dal 22 marzo 2017 nel settore edilizio e dei lavori pubblici.

La carta professionale dei dipendenti del settore edilizio e dei lavori pubblici è obbligatoria per tutte le persone che lavorano in un cantiere in Francia siano essi dirigenti o operai, presenti nel cantiere anche a titolo occasionale, accessorio o secondario.

La carta BTP dovrà essere richiesta esclusivamente online e dovranno essere comunicati gli estremi del dipendente, dell’impresa, del cantiere e, nel caso di dipendenti distaccati, le date di inizio e di fine dei lavori.

Formazione continua in Francia: come funziona e come ottenere finanziamenti statali

Lo sapevate?

La Formation continue o Formazione professionale agli adulti finanziata è un obbligo nazionale in Francia, indetto dall’articolo L6311-1 del codice del Lavoro. La sua realizzazione è legata allo status della persona. Prevede il finanziamento della formazione in sé e la remunerazione o indennizzo della persona durante lo svolgimento della stessa.

Corsi di lingua francese della Camera di Commercio Italiana di Nizza

Il consolidamento delle relazioni economiche tra la Francia e l’Italia passa anche tramite l’apprendimento della lingua. Il centro di formazione della Camera di Commercio Italiana di Nizza chiude per l'estate e riapre i battenti a settembre.

10 giovani studenti formati dalla CCItalienne